PASSWORD RESET

Agriturismo Lago di Como Lombardia

Villa Carlotta Tremezzo Lago di Como Lombardia

4.03K 0

Villa Carlotta Tremezzo

Soggiornando nel nostro agriturismo una delle cose da visitare è Villa Carlotta a Tremezzina.

Scopri le Nostre Offerte

Villa Carlotta a Tremezzo un luogo incantevole, dove la natura e l’ingegno umano convivono in perfetta armonia. Oltre 70.000 mq visitabili tra giardini e strutture. Villa Carlotta edificio imponente, ma sobrio, circondato da un giardino all’italiana con statue, scalee e fontane venne così edificato in una conca naturale tra lago e montagne. Di fronte ad uno scenario mozzafiato sulle dolomitiche Grigne e la penisola di Bellagio.

La storia di Villa Carlotta

La villa che si affaccia sul Lago di Como in Lombardia fu fatta costruire alla fine del 1600 dal marchese Giorgio Clerici. Intorno al 1850 la costruzione divenne di proprietà della principessa Marianna di Orange-Nassau. Donò La Villa alla figlia Carlotta quando sposò Giorgio II, duca di Sachsen-Meiningen. Egli appassionato di botanica, si prodigò per la metamorfosi del giardino, che divenne un giardino di grande pregio storico ed architettonico. Nel parco sono presenti oltre 150 varietà di azalee inoltre camelie, cedri e sequoie secolari, platani ed essenze esotiche. Inoltre ogni anno viene organizzato un calendario ricco di eventi come concerti mostre eccetera.

Le opere d’arte

La villa con il successivo proprietario Gian Battista Sommariva si arricchi di opere d’arte e divenne importante tappa nei percorsi del Grand Tour. Sommariva, imprenditore e collezionista d’arte, acquisì la proprietà di Tremezzo agli inizi dell’Ottocento. Egli volle che parte del giardino fosse trasformato in uno straordinario parco romantico. Infine volle che la villa venisse impreziosita con opere di Canova, Thorvaldsen e Hayez: Palamede, Amore e Psiche, Tersicore, l’Ultimo bacio di Romeo e Giulietta sono solo alcuni dei capolavori che fanno ancora oggi della villa uno dei templi dell’arte ottocentesca.

Lo sviluppo del giardino

Conseguentemente alla passione botanica di Giorgio II, duca di Sachsen-Meiningen marito di Carlotta. Il vasto giardino paesaggistico, ancora di più si arricchi di nuove cultivar ed infine oggi abbiamo un giardino di grande pregio storico e ambientale. Favorito, infatti, dalla fertilità del terreno dovuta al deposito da parte di antichi ghiacciai di un sedimento particolarmente acido. Il parco di villa Carlotta è celeberrimo per la stupefacente fioritura primaverile dei rododendri e delle azalee in oltre 150 varietà. Tuttavia ogni periodo dell’anno è adatto per una visita. In un itinerario tra antichi esemplari di camelie, cedri e sequoie secolari, platani immensi e essenze esotiche si susseguono infatti sorprendenti incontri. Il giardino roccioso, la valle delle felci, il bosco dei rododendri, il giardino dei bambù, il museo degli attrezzi agricoli e straordinari scorci che ben giustificano la fama di questo luogo. Fin dall’Ottocento considerato “un angolo di paradiso”.

ORARI
Villa Carlotta riaprirà al pubblico il 19 marzo 2021.
 
Ad ogni modo per richiedere la visita guidata è necessario rivolgersi alle agenzie presenti sul territorio o al reparto didattica scrivendo a didattica@villacarlotta.it
Servizi: Bar-caffetteria; Spazio pic-nic; Book-shop, ascensore interno e esterno.
I cani possono entrare solo in giardino e se tenuti al guinzaglio.
ORARI 2021
IMPORTANTE DAL 19 MARZO AL 26 SETTEMBRE
APERTURA: 9.00-19.30
(chiusura biglietteria ore 18.30)
(chiusura museo ore 19.00)
 INOLTRE DAL 27 SETTEMBRE AL 24 OTTOBRE
APERTURA: 09.00 – 18.30
(chiusura biglietteria ore 17.30)
(chiusura museo ore 18.00)
IN FINE DAL  24 OTTOBRE AL 7 NOVEMBRE
APERTURA: 10.00 – 17.00
(chiusura biglietteria ore 16.00)
(chiusura museo ore 16.30)
OLTRE A QUESTO CALENDARIO Nel periodo di chiusura possibilità di visita su prenotazione a segreteria@villacarlotta.it

Segui questo link per maggiori informazioni sulla Villa 

Vuoi soggiornare da noi? Per maggiori info sulla disponibilità e le offerte segui il link MIGLIOR PREZZO GARANTITO